La Consulenza Finanziaria del Network GMG alle PMI

05-11-2019

La crisi finanziaria sta generando effetti nefasti sulle imprese medio – piccole italiane alle prese con problemi crescenti nella gestione dei loro flussi finanziari per la scarsità di liquidità e per le difficoltà nell’ottenimento dei crediti necessari per la loro sopravvivenza.

Le banche, infatti, operano ormai con una serie di vincoli e regolamenti, come per esempio le regole dettate da Basilea 2, che hanno ridotto se non eliminato il rapporto fiduciario personalizzato esistente in passato con l’imprenditore sostituito dalla fredda e impersonale valutazione dei rischi e del merito di credito dell’impresa alla quale è richiesto di dotarsi di una organizzazione e di una struttura in grado di monitorare ed ottimizzare gli impatti finanziari della loro gestione.

In questo contesto, il Network GMG offre alle imprese un servizio di consulenza finanziaria avvalendosi di professionisti competenti e altamente qualificati - per aver maturato significative esperienze nel settore creditizio - e indipendenti, nel senso che lavorano esclusivamente nell’interesse delle “aziende clienti”. L’attività di consulenza si estrinseca:

Le attività sopra descritte, consentono di acquisire un’approfondita conoscenza dell’impresa nei suoi aspetti economico, patrimoniale e finanziario e, quindi disporre di un quadro della situazione finanziaria attuale e prospettica dell’impresa completo e accurato.

Disporre di tali conoscenze e formalizzarle in modo adeguato è cruciale onde evitare ciò che avviene nella prassi ordinaria, dove l’imprenditore si presenta in banca mostrando uno o più bilanci della sua impresa senza avere nessun piano industriale e, richieda di rinegoziare le linee di credito in essere con un allungamento delle scadenze oppure di ottenere nuovi finanziamenti cercando a parole di convincere l’istituto bancario della sua capacità di far fronte in futuro gli impegni assunti.

Il risultato che ottiene, nella maggior parte dei casi, è un irrigidimento della posizione della banca che difficilmente approva la rinegoziazione o la concessione di nuovi finanziamenti senza avere un’adeguata evidenza della capacità dell’impresa richiedente di farvi fronte in futuro.

L’attività di consulenza svolta dal Network GMG porta, invece, a:

Pertanto, la consulenza proposta da Network GMG introduce nell’impresa strumenti di programmazione, come il piano industriale e la pianificazione finanziaria, che consentono una valutazione prospettica del rischio finanziario e dell’impatto che esso genera sulla redditività dell’impresa e, quindi, sulla sua solvibilità.

Le attività che sanno svolte ricomprenderanno, oltre alla predisposizione della documentazione da presentare all’intermediario finanziario e all’individuazione delle caratteristiche dell’operazione di finanziamento (definizione delle modalità di erogazione del finanziamento, della struttura dell’indebitamento e delle condizioni alle quali contrarre lo stesso), anche l’eventuale ricerca dell’Istituto di credito disposto a finanziare il progetto e l’assistenza in tutta la fase di negoziazione fino all’erogazione del finanziamento.

Articolo del Dott. Mauro Dinarelli, socio di GMG Capital.

m.dinarelli@gmggroup.it

Condividi
phone
CHIAMACI
mail_outline
CONTATTACI